Il nostro progetto

Il progetto Spazio Genitori

Anno 1994: affinchè l'Anno Internazionale della Famiglia non trascorra senza lasciare traccia, le Commissioni Caritas e Famiglia della Zona Pastorale 7 di Torino progettano "Spazio Genitori". Esso vuole essere un segno della carità e dell'amore che la Chiesa nutre verso la famiglia.

• Il dato osservato: le famiglie trovano sempre maggiore difficoltà a vivere nella complessità e, in questa, a svolgere il loro compito educativo. Sovente le difficoltà relazionali causano gravi sofferenze all'interno del nucleo familiare; sempre piu' spesso conducono alla disgregazione della famiglia, con conseguente rischio di comportamenti devianti, anche da parte dei minori.

• Le cause: tra le cause individuate non sembra ultima la scarsa formazione alla responsabilità di essere genitori, come pure l'incapacità a valutare le conseguenze di scelte individualiste rispetto ai legami con gli altri membri della famiglia.

• I principi ispiratori: sono dettati dalla Costituzione Italiana ("E' dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli" Art. 30); dalla Convenzione Internazionale di New York (1989); dalla Carta dei Diritti della Famiglia del 1993 ("I genitori devono ricevere dalla società l'aiuto e l'assistenza necessari per svolgere convenientemente il loro ruolo educativo" Art. 5); dalla Familiaris Consortio ("In quanto comunità educativa la famiglia deve aiutare l'uomo a discernere la propria vocazione e ad assumersi il necessario impegno per una più grande giustizia, formando fin dall'inizio relazioni interpersonali ricche di giustizia e di amore" n. 2. anno 1981).

• L'obiettivo: e' quello di offrire strumenti idonei per mantenere, migliorare e ricreare le relazioni interpersonali, al fine di favorire l'assolvimento responsabile del compito educativo e una vita familiare serena.

• In che cosa consiste: in uno spazio, anche fisico, gestito da volontari appositamente formati, in cui portare interrogativi e difficoltà per parlarne, rifletterci, comprenderli e superarli.

Dal luglio 1997 il gruppo di volontariato si costituisce in Associazione, con regolare iscrizione al Registro Regionale.

 

Dal 2005 Spazio Genitori fa parte della Rete dei Consultori Privati e dei Centri di Ascolto, che raccoglie al suo interno 6 centri qualificati nella relazione di aiuto del singolo, della coppia  e della famiglia. La Rete nasce per accogliere chiunque sia in situazione di disagio e bisogno, secondo i principi del primato della persona e nel rispetto delle scelte come espressione della libera coscienza personale. Gli scopi che ci si prefigge aderendo a questa realtà sono di accoglienza, sostegno, educazione, offerta, quindi di strumenti e risorse alle famiglie perchè mantengano o ritrovino benessere nelle relazioni interpersonali.

All'interno della Rete Spazio Genitori è associazione capofila.

Nella sede di via Saint Bon i volontari  presenziano, dal lunedì al venerdì, con orario 10,00 - 12,00, un numero telefonico (011.854219) intestato alla Rete. Ad esso possono rivolgersi tutti coloro che necessitano  di aiuto nelle relazioni. I volontari smistano le richieste ai Centri della Rete, a seconda della natura delle richieste formulate e della specializzazione di ogni Centro.

Insieme con la Rete, Spazio Genitori collabora con il Centro Relazioni e Famiglie istituito dal Comune di Torino nel 2010 con il contributo della Regione Piemonte e del Fondo Nazionale delle Politiche per la Famiglia (vedere link Centro Relazioni e Famiglie).